La ciclovia al VentoBiciTour2016 di Pavia

Giovedì 22 settembre siamo stati a Pavia all’evento organizzato dal progetto Vento nell’ambito del VentoBiciToru2016 e dalla Fondazione Cariplo, dal titolo “Governo, Regioni, Amministrazioni locali e Fondazioni parlano di VENTO e del futuro cicloturistico in Italia“.

L’edizione 2016 di VENTO Bici Tour ha toccato diversi territori da Venezia a Torino incrociando diversi elementi della bellezza da ricucire con la dorsale cicloturistica Vento: siti UNESCO, aree interne, fiumi, navigabilità, agricoltura, occupazione, parchi, letteratura, compensazioni ambientali e cibo, storia, sapienza, bellezza, amore del territorio, agricoltura, suolo, acqua, tradizione sono solo alcuni degli ingredienti dei paesaggi del progetto.

Se lo scorso anno la presenza istituzionale era dovuta al ministro Delrio, quest’anno al convengo ha partecipato il Ministro della Cultura Dario Franceschini che ha definito il cicloturismo come una grande opportunità per il territorio del fiume Po. «In Italia – ha aggiunto il ministro – dobbiamo sempre più puntare su un turismo di qualità. Non ci si può più accontentare di un turismo ‘mordi e fuggì, che spesso porta milioni di stranieri negli stessi posti che, tra l’altro, non hanno più la forza di accogliere ogni giorno un flusso del genere. Nel nostro Paese abbiamo tantissimi posti meravigliosi, che meritano di essere valorizzati in nuovi percorsi turistici». Nel caso del cicloturismo, per esempio, «certi percorsi sulle rive del Po, che permettono di di conoscere luoghi straordinari». Tuttavia, ha sottolineato Franceschini, «per valorizzare questi tracciati, servirebbe una governance unica che sia in grado di collegare tra loro le piste già esistenti e quelle che potrebbero sorgere in futuro».

L’evento era promosso dalla Fondazione Cariplo, la cui area ambiente ha gestito il bando Brezza della Fondazione Cariplo, bando nel quale è stato finanziato lo studio di fattibilità della Ciclovia Olona Lura. Sono intervenuti il presidente della Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti che ha appunto richiamato l’attenzione all’armatura regionale ciclabile grazie alle dorsali cicloturistiche di brezza ed il presidente della Compagnia di San Paolo Francesco Profumo che ha puntato al tema della finanza d’impatto, integrata alla filantropia, per realizzare iniziative a favore del cicloturismo.

Le pareti della sala conferenze del Broletto di Pavia erano tappezzate dai 9 progetti Brezza, tra i quali anche il nostro, riportiamo l’immagine del poster con i dati sull’infrastruttura e l’economia ciclabile intercettabile dalla ciclovia stessa.

Poster Ciclovia Olona Lura 2016

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...